16.04.2016 – Allievi B dalle stelle alle stalle

IMG_7973Nel giro di una settimana gli allievi B hanno fatto ben 3 partite, vincendo le prime due e perdendo pesantemente l’ultima in casa del Ceresio. Il denominatore comune sono state le numerose reti fatte e subite.

Ma partiamo con ordine, dopo la divertente partita contro il MG Denti della Vecchia a Riva San Vitale, il RBC dopo appena due giorni fa visita al Bioggio, che è una squadra che prova a giocare al calcio ma che ha evidenti limiti tecnici. I Giallorossi giocano una discreta partita, costruiscono e non soffrono più di tanto a sbarazzarsi dell’avversario. Durante l’incontro vanno con facilità in rete ben 6 giocatori diversi (Spagnoli 2, Giorgi, Lopa, Casà, Petrovic e Ippolito)ciononostante subiscono 3 gol evitabili. La partita viene archiviata con il risultato di 7-3 per il RBC.

Sabato 16 aprile il RBC si reca convinto dei suoi mezzi a Barbengo sul campo del Ceresio ma viene letteralmente affondato da una squadra tosta che può contare su due attaccanti molto affiatati.

IMG_8012Peccato perché la gara era iniziata abbastanza bene per i Giallorossi che subito avevano preso in mano la partita andando in vantaggio con una bella azione di contropiede finalizzata da Lopa. Dopo il gol i padroni di casa hanno reagito subito cercando di pareggiare e mettendo all’angolo il RBC. I due centrali difensivi (Cavasin e Petrovic) sono stati costretti agli straordinari ma sia con le buone che con le cattive sono riusciti in qualche modo a contenere i due forti attaccanti per quasi tutto il primo tempo, fino a che due gol del Ceresio (frutto di indecisioni della retroguardia ospite) hanno aperto la strada ai padroni di casa che sono andati alla pausa sul risultato di 2-1.

Il secondo tempo inizia con il RBC prende un gol in evidente fuorigioco (3-1) e qui inizia la debacle sportiva dei ragazzi del Basso che si innervosiscono perdendo completamente la testa. Infatti i ragazzi di Sia smettono di giocare palla a terra e di lottare provando solo a buttare la palla in avanti, sperando che succeda qualcosa dalle scorribande di Spagnoli e di Lopa. Il centrocampo non vince un contrasto e perde una quantità industriale di palloni lasciando tutta la retroguardia in balia degli avversari . Sembra un incubo, un film già visto mentre l’allenatore corre ai ripari cambiando giocatori e assetto ma non serve. Tutto questo succede mentre il Ceresio dimostra di essere più squadra e anche in inferiorità numerica domina il resto della partita passeggiando sulle rovine del RBC. La partita termina con il risultato di 7-1 per il Ceresio.

È una sconfitta che fa male, che dimostra tutta la fragilità mentale di questa squadra ,che sa esaltarsi quando gioca bene ma che si deprime e smette di lottare alle prime difficoltà. Non bisogna farne un dramma, può capitare una giornata no. Bisogna però fare autocritica (l’allenatore per primo) e rendersi conto cosa migliorare per cambiare mentalità. In questi momenti bisogna stare uniti e non mollare, il RBC esce da questa partita con le ossa a pezzi e ridimensionato ma deve subito rialzarsi e correre se vuole ancora togliersi qualche soddisfazione. FORZA RAGAZZI.

IMG_7898

RBC lascia la prima posizione e torna alla quarta, a 4 giornate dalla fine, ma tutto può succedere.

Le partite si vincono e si perdono.., ma quando si perdono si deve aver la forza di saper alzarsi!

W Ragazzi,

W RBC

Tutte le foto della partita in questo: link